Valle d’Aosta oltre la neve

 5 cose da fare in Valle d’Aosta per chi non scia

In questi ultimi giorni una spessa coltre di candida neve ha ricoperto tutta la nostra Valle. Dopo i primi giorni di assestamento le condizioni sono ideali per praticare ogni tipo di sport all’aria aperta, per lo sci, per lunghe passeggiate e ciaspolate e divertimento per tutta la famiglia.

Tuttavia, le cose da fare per chi non è un amante degli sport invernali di certo non mancano. Ecco le 5 cose da fare in Valle d’ Aosta per chi non scia: 

  1. Castelli e Forte di Bard

    Dei castelli più belli e fiabeschi della regione vi abbiamo già raccontato le chicche più interessanti, ma ancora non vi abbiamo parlato del Forte di Bard. L’ imponente forte napoleonico è ricco di storie da raccontare e leggende da svelare ai suoi visitatori. Ospita inoltre il Museo delle Alpi, interattivo e particolarmente interessante per studenti e ragazzi oltre che varie mostre di livello anche internazionale come la Wildlife Photographer of the Year promossa da National Geographic o la mostra dedicata ai pittori impressionisti di Normandia.

    Anche il borgo di Bard merita una visita… botteghe, viuzze e persino un’area archeologica del Paleolitico tutta da esplorare!

  2. Osservatorio Astronomico di Saint Barthelemy

    L’Osservatorio Astronomico è una struttura ultimata a metà 2003 unica nel suo genere per le caratteristiche e la varietà della strumentazione disponibile. Dotato di modernissime attrezzature, consente di realizzare ricerche scientifiche di alto livello, attività didattiche per insegnanti e studenti di ogni ordine e grado, e la divulgazione astronomica di qualità. L’Osservatorio, che annovera anche una stazione meteorologica, è corredato da un laboratorio eliofisico, un percorso didattico costituito da due mostre e da un “Sentiero dei Pianeti”: una serie di pannelli illustrativi sul Sistema Solare. Nel corso del 2008 la struttura è stata affiancata da un planetario. Le visite in notturna sono semplicemente un’esperienza magica!

  3. Le ultime miniere d’ oro delle Alpi

    La miniera di Chamousira a Brusson regala a chi la raggiunge attraverso il bosco una vista mozzafiato su tutto il villaggio di Brusson e sulle cime circostanti. Quando ci si addentra nel cuore della roccia si entra in un vero e proprio mondo a parte. Le guide vi accompagneranno in questo viaggio svelandovi segreti e trucchi della lavorazione dell’ oro dal secolo scorso ad ora, insegnandovi perfino a setacciare la sabbia per trovare le vostre piccole pepite.

  4. Terme con vista

    Basta scegliere la vista che preferite, Monte Bianco, Monte Rosa o Valle centrale, ed ecco che c’ è una piscina riscaldata che vi si affaccia! Dal fondovalle a Champoluc con Monterosa Terme, a Pré Saint Didier in alta valle sul confine francese con Qc Terme, passando per Saint Vincent, già rinomato per le sue terme curative ed il clima mite fin dai tempi antichi, ce n’ è per ogni gusto ed ogni esigenza. Il relax e le coccole sono assicurati ad ogni altitudine!

  5. Laboratori del gusto

    Oltre alle bellezze per gli occhi, in Valle d’Aosta ci piace soddisfare anche i palati. Dalla fontina, fino alle grappe, passando per salumi e vini, anche i più esigenti possono deliziarsi con sapori particolari e genuini. Laboratori artigianali, magazzini di stagionatura in antiche miniere e moderni stabilimenti aprono le loro porte ai nostri visitatori per raccontare come nascono i prodotti locali spesso di nicchia, mostrare antichi gesti che si ripetono da millenni per proporre gusti sempre attuali, che sanno di delizia e di tradizione.

 

 

Scopri la nostra proposta Weekend!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s